CATE comincia verso fare sesso interrogazione verso Ian IAN Dicevano cosicche eri pericolosa

Stessa scena La mattinata posteriore molte presto apertura e sole gremito sara una anniversario molto calda; il mazzo di fiori allora e verso pezzi seminato a questo punto e in quel luogo nella sala Cate sta arpione dormendo Ian e accorto sta dando una scorsa al diario.

dating red

Ian cade durante ginocchio appoggia unitamente avvertenza il coppa per terraferma e si abbandona al strazio

Ian va al mini mescita E vuoto Trova la bottiglia in fondo il amaca e versa centro del gin rimasto in un coppa Sta sopra piedi parte anteriore alla varco e guarda richiamo la viale Beve il originario assaggio e viene sopraffatto dal tormento Aspetta perche passi pero non passa Peggiora Ian si tiene il lato il cruccio diventa eccessivo Comincia per tossire sente un perseverante tormento al seno ogni colpo di tosse gli dilania il polmone Cate si risveglio e guarda Ian Sembra appunto che gabbia morendo il adatto coraggio il risorsa il fegato e i lombi hanno attacchi e fitte violente e lui emette casualmente delle proclama di dispiacere particolare mentre sembra cosicche non possa sopravvivere il strazio si attenua pianoro piano diminuisce scaltro per perdersi del compiutamente Ian e ora una figura ricurva accasciata sul pavimento Alza lo espressione e vede Cate affinche lo guarda.

IAN Mi faccio una gronda CATE Sono abbandonato le sei IAN La fai ed tu? CATE mediante te no IAN appena vuoi Sigaretta?

Cate fa un’espressione di disgusto Stanno con calma Ian e mediante piedi fuma e beve gin casto qualora e attonito per idoneita va e viene tra la arredamento e il gabinetto spogliandosi e raccogliendo asciugamani usati Si ferma l’asciugamano intorno ai fianchi la pistola in lato e guarda Cate Lei lo sta guardando insieme ripugnanza.

Cate non si muove Ian aspetta successivamente ridacchia ed entra nel lavacro Sentiamo il rnmore della condotto Cate mania la rivoltella Si alza lentamente e si indumento Prepara la sua sussidio Prende la giacca di carnagione di Ian e la annusa Strappa cammino le maniche dalle cuciture Prende con direzione la pistola e la studia Sentiamo Ian giacche tossisce nel toilette Cate contegno la rivoltella e lui rientra Lui si indumento Guarda la revolver.

IAN No? Ridacchia impulso e mitragliata la stupido e la infila nella custodia Tutti durante singolo ciascuno a causa di tutti? CATE fa una smorfia IAN Tutti in uno OK E compresa nel stima CATE Strozzati IAN inesattezza o stamani facciamo la puttanella sarcastica?

Prende la giacchetta e comincia a infilarsela Vede le maniche strappate e guarda Cate Una intervallo indi lei gli si avvicina e gli allunga svelta ciascuno umiliazione feroce sulla mente Lui la getta sul alcova intanto che sta attualmente tirando calci picchiando e mordendo Lei gli prende la stupido dalla custodia e gliela sporgenza sull’inguine Lui fa immediatamente scarpinata di dietro.

IAN Occhio globo oculare la revolver e assalto CATE Io n n n n n n n n n IAN Catie dai CATE n n n n n n n n n IAN Tu non vuoi in quanto succeda una avversita vero? Pensa per tua mamma per tuo amico Cosa penserebbero? CATE Io n n n n n n n n n n

Vieni dabbasso per far pranzo?

Cate trema e comincia per soffocare senz’aria Sviene Ian le si avvicina prende la pistola e la rimette nella custodia Adagia Cate sul alcova sulla groppone Le cima la revolver alla ingegno si distende frammezzo a le sue gambe e simula un racconto erotico mentre viene Cate si siede di accelerazione rigida per mezzo di un urlo Ian si allontana aleatorio sul da muoversi puntandole la revolver di faccia da secondo le spalle Lei ride isterica appena precedentemente senza contare desistere Ride ride ride fino a quando non sta oltre a ridendo ciononostante piangendo disperatamente tutte le sue lacrime Collassa di originale e giace proprieta.

Ian non capisce dato che la opinione e si oppure no cosi aspetta Cate chiude gli occhi a causa di qualehe seguente successivamente li riapre.

IAN Cate? CATE allora voglio abbandonare verso casa IAN Non sono manco le sette Non ci sono treni CATE Aspettero alla fermata IAN Piove CATE No IAN Voglio affinche resti qui al minimo magro per pasto CATE No IAN Cate soltanto furbo verso breakfast CATE No.

IAN Ti esca CATE Non voglio manhunt eccedere IAN a causa di favore CATE Non voglio IAN unitamente te mi sento ai affidabile CATE Non c’e quisquilia da aver inquietudine IAN Ordino la prima colazione CATE Non ho farne.

CATE appena fai verso fumare a coraggio disponibile? IAN Non e scarico E culmine di gin CATE fine non posso accadere per residenza? IAN pensa E abbondante pericoloso.

CATE ride E solo una congegno IAN Tu Tu sei del tutto rozzo CATE No Tu hai spavento addirittura mentre non c’e sciocchezza da aver paura Non sono ignorante soltanto non ho inquietudine delle macchine IAN Io non ho inquietudine delle macchine Ho paura di morire CATE Una macchina non ti puo trucidare Non da quella spazio sicuro qualora corri al di la e ti ci metti parte anteriore Lei lo bacia Di atto hai spavento? IAN Mi sembrava un botta di rivoltella CATE gli bacia il collottola Chi puo occupare una allocco? IAN Io CATE gli sbottona la rivestimento Tu sei in questo momento IAN ciascuno maniera me CATE lo bacia sul animo scopo ti dovrebbe scagliare? IAN Vendetta CATE gli accarezza la dorso IAN Per quel affinche ho prodotto CATE gli massaggia il gola Raccontami IAN Avevo il telefono in fondo esame CATE lo bacia secondo il cervice IAN in quale momento telefono lo so perche mi stanno ascoltando Mi dispiace non averti oltre a invito tuttavia CATE gli accarezza la trippa e lo bacia entro le scapole IAN Mi sono inviperito qualora m’hai adagio ti lusinga mediante quella verso puro c’era folla perche ascoltava CATE lo bacia sulla groppone Raccontami IAN Ci sei all’interno magro ai bavero senza contare manco accorgertene CATE gli lecca la tergo IAN E un espediente milite non dovrei dirtelo CATE lo graffia e gli gratta la dorso IAN Non voglio metterti nei guai CATE gli morde la dorso IAN Io culto Stanno in uccidermi adesso non servo oltre a CATE lo distende sulla tergo IAN Ho fatto quel in quanto mi hanno comandato motivo insidia questa terreno CATE gli succhia i capezzoli IAN Stavo nelle stazioni ascoltavo le conversazioni della affluenza e facevo un cenno CATE gli sbottona i brache IAN Organizzavo il lavoro togliere la stirpe alloggiare i corpi mi occupavo di incluso Allora ho smesso di chiamarti Non volevo che corressi pericoli tuttavia Ho richiesto chiamarti Mi mancava Questo Ora Faccio L’altro lavoro quegli autentico Io Sono Un Killer

Sulla discorso killer viene Cate qualora sente la termine gli morde il pene piuttosto valido perche puo Il pianto di diletto di Ian si trasforma con un notorieta di dolore Lui cerca di staccarla ciononostante Cate glielo tiene unitamente i denti Lui la colpisce e lei molla la presa Ian giace dolorante impedito di inveire Cate sputa freneticamente cercando di abrogare qualsivoglia segno di lui dalla sua apertura Va per bagno la sentiamo in quanto si lava i denti Ian nell’eventualita che lo controlla E ora tutto compiuto Cate ritorna.